Fj- CROCE BIANCA VITTORIOSA IN NOTTURNA

giugno 15, 2010 alle 9:03 pm | Pubblicato su GIORNALINO DELLE PICCOLE UMBRIE, quintana, REDAZIONEJOURNAL | Lascia un commento

 

Il rione Croce Bianca con il cavaliere Daniele Scarponi in sella al purosangue Scala Minore, ha vinto oggi la Sfida della Giostra della Quintana di Foligno, conquistando il suo diciannovesimo Palio. Il binomio biancorosso sin dall’inizio ha dimostrato di voler dettare legge nella gara, facendo fermare il cronometro già nella prima tornata su 55”95, miglior tempo della serata. Nella seconda Scarponi e Scala Minore hanno coperto il percorso in 56”13 mentre la terza l’hanno chiusa a 56”65, con una somma complessiva dei tempi pari a 2’48”75.
Se si considera che nella prima tornata è uscito di scena soltanto il rione Contrastanga con Gian Luca Chicchini in sella a Delphin Debrie (bandierina abbattuta lungo la curva tribuna piscina) e che nella seconda ha dovuto abbandonare solo Willer Giacomoni dell’Ammanniti in sella ad Osaka (sbagliato il terzo anello per un movimento del cavallo), sono stati numerosi i binomi che hanno insidiato il Fedele di Croce Bianca sino alla fine. Tra questi sicuramente Lorenzo Paci su Go-Betty-Go per il Pugilli, Massimo Gubbini su Baccani per il Giotti, Luca Innocenzi su Naval War del Cassero e Lucio Antici su Burika per il Morlupo. Da segnalare comunque anche le prove nella terza tornata di Michelangelo Fondi del Badia (sbagliato il terzo anello), di Luca Veneri dello Spada (sbagliati secondo e terzo anello) e di Matteo Martelli de La Mora (sbagliato il terzo anello). Di fatto Daniele Scarponi ha sempre corso per ultimo: il sorteggio in Piazza Grande gli aveva affidato la decima partenza nella prima partenza e così poi è stato anche nelle successive dato che ha sempre registrato il miglior tempo. Quando nell’ultima tornata ha tagliato il traguardo il Campo de li Giochi era tutto in piedi per tributargli il dovuto applauso. E’ stato il presidente dell’Ente Giostra della Quintana Domenico Metelli a consegnare nelle mani del priore Andrea Ponti il Palio del maestro Gianni Dessì, presenti oltre all’autore anche la presidente della Regione Catiuscia Marini, il sindaco di Foligno Nando Mismetti e il vice prefetto dottoressa Stentella, che ha consegnato la medaglia concessa dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Per il Croce Bianca quello vinto nella Sfida 2010 è il diciannovesimo Palio mentre per Scarponi è il quinto successo nella Giostra di Foligno. Adesso la Rivincita è per il prossimo 12 settembre sempre al Campo de li Giochi.
“E’ stata una Giostra esaltante, bellissima nella sua cornice di pubblico. Il fatto che siano stati ben otto i binomi approdati alla terza tornata testimonia in pieno l’alto valore tecnico dei cavalieri e dei cavalli in pista – ha sottolineato il presidente dell’Ente Giostra, Domenico Metelli – del resto non poteva essere diversamente. Ce la mettiamo tutta per rendere questa manifestazione perfetta in ogni dettaglio e i risultati si vedono. Un grazie a tutti i quintanari per la splendida festa che ci hanno vivere ancora una volta e che dà l’arrivederci a Foligno al prossimo settembre”.

Il dettaglio dei tempi.

Ammanniti: Willer Giacomoni su Osaka
Prima tornata 57”36, punti 90; seconda tornata 57”99, punti 60

Badia: Michelangelo Fondi su No Risk No Glory
Prima tornata 58”09, punti 90; seconda tornata 57”98, punti 90; terza tornata 58”18, punti 60

Cassero: Luca Innocenzi su Naval War
Prima tornata 56”60, punti 90; seconda tornata 56”65, punti 90; terza tornata 57”00, punti 90

Contrastanga: Gian Luca Chicchini su Delphin Debrie
Prima tornata 56”76, punti 50

Croce Bianca: Daniele Scarponi su Scala Minore
Prima tornata 55”95, punti 90; seconda tornata 56”13, punti 90; terza tornata 56”65, punti 90

Giotti: Massimo Gubbini su Baccani
Prima tornata 56”54, punti 90; seconda tornata 56”61, punti 90; terza tornata 57”13, punti 90

La Mora: Matteo Martelli su Catalifi
Prima tornata 56”33, punti 90; seconda tornata 56”35, punti 90; terza tornata 56”63, punti 60

Morlupo: Lucio Antici su Burika
Prima tornata 56”24, punti 90; seconda tornata 56”62, punti 90; terza tornata 56”55, punti 90

Pugilli: Lorenzo Paci su Go-Betty-Go
Prima tornata 56”61, punti 90; seconda tornata 56”74, punti 90; terza tornata 56”49, punti 90

Spada: Luca Veneri su Paradaise Horse
Prima tornata 57”17, punti 90; seconda tornata 57”17, punti 90; terza tornata 57”43, punti 30

Annunci

FOLIGNOJOURNAL- VOLARE CON ALITALIA IN COMPAGNIA DELLA QUINTANA

giugno 7, 2010 alle 9:54 am | Pubblicato su aziende foligno, contribuisci anche tu, CURIOSITA', eventi, GIORNALINO DELLE PICCOLE UMBRIE, quintana, REDAZIONEJOURNAL, società, tutto foligno | Lascia un commento
Tag: , , , , ,

GIORNALINO PICCOLE UMBRIE FOLIGNO lunedì 7 giugno 2010

LA QUINTANA VOLA SU ALITALIA GRAZIE A ULISSE

fonte: COMUNICATI STAMPA

La Giostra della Quintana di Foligno sulle rotte di tutto il mondo grazie ad Alitalia. La compagnia di bandiera italiana ha infatti dedicato un articolo alla tenzone cavalleresca di Foligno nel magazine di bordo “Ulisse”. Nell’ultimo numero in distribuzione negli aeromobili di Alitalia viene fornita un’ammaliante descrizione della Quintana, con lo scopo di sollecitare una visita a Foligno proprio nel periodo in cui si svolge l’evento secentesco, e cioè in giugno e in settembre. LA RIVINCITA 2009 TORNATA IN REPLICA IERI SU TRG. UN MODO PER RILANCIARE LA SFIDA TRA I CAVALIERI L’emittente televisiva TRG diretta da Giacomo Marinelli Andreoli, trasmetterà la replica della Giostra della Rivincita di settembre 2009 (trasmessa in diretta e in esclusiva dalla stessa emittente) lunedì 7 giugno alle ore 15.15. Un appuntamento che aiuterà ad avvicinare tutti gli appassionati della Quintana alla data del 12 giugno. Poi torneranno anche gli appuntamenti su TRG con “Quintanando news” il lunedì, mercoledì e venerdì ore 19 e 22.30 (replica martedì, giovedì e sabato ore 14). ATTENZIONE: LA BENEDIZIONE DEL CAVALIERE E DEL CAVALLO DEL RIONE CASSERO PREVISTA PER DOMENICA 6 GIUGNO, ORE 18 E’ STATA RINVIATA A DATA DA DESTINARSI PER ESIGENZE ORGANIZZATIVE

Fj- Medaglie d’oro per la Quintana dal Presidente della Repubblica Napolitano

marzo 4, 2010 alle 3:53 pm | Pubblicato su CURIOSITA', eventi, fotojournal di Mariolina Savino, GIORNALINO DELLE PICCOLE UMBRIE, quintana, REDAZIONEJOURNAL, società, tutto foligno | Lascia un commento
Tag: , , , , , , ,
GIORNALINO PICCOLE UMBRIE
FOLIGNO
giovedì 4 marzo 2010
GIOSTRA DELLA QUINTANA DI FOLIGNO EDIZIONE 2010- IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, GIORGIO NAPOLITANO CONCEDE DUE SPLENDIDE MEDAGLIE
fonte: GIOVANNI BOSI-UFFICIO STAMPA QUINTANA

Domani sera il comitato centrale: si riparla di una diversa articolazione del “gareggiare dei convivi”.

Sono arrivate a palazzo Candiotti le due Speciali Medaglie concesse dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano all’Ente Giostra della Quintana di Foligno e che saranno destinate ai due rioni che si aggiudicheranno la Sfida e la Rivincita della Giostra della Quintana 2010 (11 e 12 giugno e 11 e 12 settembre). Dunque non solo il Palio, ambito trofeo e simbolo di vittoria. Se in questi ultimi anni l’Ente ha potuto contare sulla concessione dell’Alto Patronato del Presidente del Repubblica, anche per l’edizione 2010 (come già avvenuto lo scorso anno) il riconoscimento è ancora più importante perché la manifestazione di Foligno può fregiarsi dell’Adesione del presidente Napolitano ed avere il conferimento delle due Speciali Medaglie, una fusione di bronzo, ottanta millimetri di diametro con dedica nel verso) è un grande onore.
Soddisfatto il presidente dell’Ente Giostra, Domenico Metelli: “E’ un riconoscimento altissimo quello che ci tributa il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, al quale abbiamo rinnovato l’invito ad essere presente ad una delle Giostre di quest’anno. Le due Speciali Medaglie costituiscono il suggello ulteriore e l’attenzione del Quirinale verso la Quintana. In questi mesi abbiamo avuto numerosi contatti con gli uffici del Presidente che ora si sono tradotti in un risultato importante. Da tempo ormai a Palazzo Candiotti si lavora con molti mesi di anticipo rispetto allo svolgimento delle manifestazioni vere e proprie, a riprova di come il nostro lavoro non si fermi mai. Del resto la ‘macchina’ della Quintana ormai ha assunto dimensioni e notorietà tali che non è possibile fare diversamente”. Per l’edizione 2010, inoltre, la Giostra della Quintana ha ottenuto i patrocini del Senato della Repubblica, della Presidenza del Consiglio dei ministri e del Ministero per i beni e le attività culturali, i cui “marchi” sono dunque presenti ancora una volta accanto a quelli del Comune di Foligno, della Provincia di Perugia, della Regione Umbria e della Camera di Commercio di Perugia.
E a riprova di come il lavoro sia ormai già avviato, domani sera si riunirà a palazzo Candiotti il Comitato centrale dell’Ente Giostra, alle ore 21.15. La prima parte dei lavori sarà in formula ordinaria con all’ordine del giorno le comunicazioni del presidente Domenico Metelli e la determinazione della quota massima per i soci dei rioni in base all’articolo 39 dello Statuto. Alle ore 22.15 la seduta del Comitato centrale proseguirà in formula ristretta e si tornerà a parlare del nuovo Regolamento elettorale (come noto a fine 2010 scade il mandato di tutti gli organismi dirigenziali della Quintana) e del Gareggiare dei Convivi 2010. Per quest’ultimo, il presidente della Commissione artistica Stefano Trabalza ha messo una proposta che riguarda una diversa articolazione del concorso enogastronomico e che verrà sottoposto all’esame dei rappresentanti rionali. Si parlerà poi anche del programma di prove e previsite dei cavalli in vista della Quintana del prossimo giugno.


Ristorante San Lorenzo Spoleto

Fj- TROPPO PRESTO PER CONSIDERARLO UN RICORDO, AMEDEO CIANCALEONI SEMPRE VIVO NEL CUORE DEGLI AMICI E DEI QUINTANARI

marzo 4, 2010 alle 11:01 am | Pubblicato su GIORNALINO DELLE PICCOLE UMBRIE, quintana, REDAZIONEJOURNAL, tutto foligno | Lascia un commento
Tag: , , ,
FOLIGNO
mercoledì 3 marzo 2010
CARO AMEDEO….
fonte: MARIOLINA SAVINO

IL TEMPO SCORRE INESORABILE, SCANDISCE I GIORNI, I MESI, GLI ANNI ED E’ GIA’ UN ANNO CHE CI HAI LASCIATO IN PUNTA DI PIEDI, QUASI COME SE, DOPO UN PO’ SARESTI RITORNATO…

Parliamo di te ma non spesso, è ancora troppo presto per considerarti un ricordo, tanto è viva la tua presenza fra tutti noi. La tua amicizia è stata una colonna, un punto di riferimento, un monumento assoluto alla correttezza nei rapporti umani, e come si può dimenticare…

Con Alberto, Daniele, Riccardo, Ariodante, Claudio, mitico gruppo degli amici nelle sere quintanare in piazza della Repubblica, manca la tua parola, il tuo dire e discutere senza mai oltrepassare la misura, ci mancano i tuoi fogli, i tuoi memoriali, quegli appunti su cui passavi le giornate per trovare soluzioni al campo, alle tornate, alle taverne, quei suggerimenti preziosi spesso inascoltati che ora, ritornano alla mente e forse finalmente, qualcuno comprenderà l’alto valore della tua grande esperienza…!

Caro Amedeo la vita scorre nell’area vasta di cui ci sentivamo parte viva, riuscendo a raccogliere idee e contrasti, animando le nostre serate confrontando la vita quotidiana spoletna, folignate, trevana, montefalchese, bevanate, nursina, assisana o spellana, la condivisione del territorio, che giravamo con entusiasmo apprezzandone i profumi, i gusti, i colori e le grandi tradizioni, orgogliosi di una terra che ci faceva discutere ma che tu con noi, hai amato fino alla fine.

Ciao amico caro, so di esprimere il pensiero di tanti amici che come me, hanno un grande rimpianto, quello di non averti più fra noi, ma ci piace pensare che sei al Giotti e che che fra un po’, come sempre ritornerai al nostro tavolo, in piazza della Repubblica per salutare un nuovo giorno prima di andare a dormire!

Mariolina

Fj- L’eredità dei grandi del 900 passa ai posteri: scomparso Galligari ultimo dei papà della Quintana moderna

febbraio 8, 2010 alle 1:19 pm | Pubblicato su GIORNALINO DELLE PICCOLE UMBRIE, quintana, REDAZIONEJOURNAL, società, tutto foligno | Lascia un commento
Tag: , , ,
GIORNALINO PICCOLE UMBRIE
FOLIGNO
domenica 7 febbraio 2010
SCOMPARE L’AVV. GALLIGARI, ULTIMO PADRE DI GIOSTRA DELLA QUINTANA
fonte: INVIATO GILBERTO SCALABRINI

UN DISPIACERE IMMENSO PER QUANTI LO HANNO CONOSCIUTO E PER LA NOSTRA REDAZIONE DE’ IL CITTADINO, DA SEMPRE PROTAGONISTA DEGLI EVENTI DELLA QUINTANA DI FOLIGNO.

ALLA FAMIGLIA VANNO LE NOSTRE SENTITE CONDOGLIANZE

Lutto nel mondo della Quintana. L’ultimo padre della Giostra se n’è andato l’altra notte in modo discreto, ordinato, decoroso e impeccabile, come era stato nella vita. L’avvocato Giuseppe Galligari, 90 anni, è deceduto presso l’ospedale civile di Foligno, assistito dai figli Maria Giovanni e Cesare. I funerali si svolgeranno oggi, alle 15, nella chiesa cattedrale di san Feliciano.
L’avvocato Galligari è stato un protagonista storico della vita intellettuale e morale della città. Una persona a cui si legano affetti, ricordi, momenti di vita vissuta e il debito per la chiarezza. Se n’è andato ad un’età veneranda «in cui la morte rientra nella grande legge delle cose –aveva detto ultimamente- contro la quale è querulo protestare».
Nel 1946 era stato uno dei “magnifici sette” della rievocazione storica della Giostra della Quintana. Ricordava spesso come erano andate le cose in quel difficile momento, quando la città usciva dal periodo bellico che l’aveva profondamente ferita e umiliata.
«I folignati nutrivano una forte volontà di ripresa e fu così–dichiarò nello speciale “50 anni di Quintana” de Il Cittadino- che per festeggiare l’85° anniversario della Società Operaia di mutuo soccorso, ci mettemmo intorno ad un tavolo per discutere la proposta avanzata da Emilio De Pasquale su un documento del lontano 1613. L’idea piacque e trovò nel comitato organizzatore ampia accoglienza».
Della Quintana moderna non sopportava il cronometro. «E’ anacronistico –diceva- perché sentir proclamare la vittoria del cavaliere grazie ai decimi di secondi impiegati è un non senso per una gara storica e non mancano critiche al riguardo da parte dei forestieri provenienti da città sedi di manifestazioni rievocative del passato». Aveva invece condiviso la riduzione della misura degli anelli da infilare.
Chi lo ha conosciuto sa che era un maestro. Uno che ti insegnava a vivere da persona degna. Per molti anni è stato anche corrispondente del quotidiano romano Il Messaggero. Io sono stato fra i suoi allievi e ricordo che la prima cosa preziosissima che insegnava a chi scriveva di cronaca era la chiarezza, la liberazione dai pregiudizi e dai sofismi, dalla pulizia del falso.
Con l’avvocato Galligari muore uno dei signori umbri ricchi di rispetto per se stessi e per le tradizioni.


spoletouno, convenienza in un click!

FOLIGNOJOURNAL- IL BEL GEORGE, ULTIMO RETAGGIO DEL MASCHIO LATINO A RISCHIO DI ESTINZIONE

gennaio 28, 2010 alle 7:53 pm | Pubblicato su CURIOSITA', GIORNALINO DELLE PICCOLE UMBRIE, quintana, REDAZIONEJOURNAL, società | Lascia un commento
Tag: , , , , , , , , ,
EDITORIALE M. SAVINO
FOLIGNO
giovedì 28 gennaio 2010
MASCHIO LATINO CON ORMONE LATITANTE O INGUARIBILE SCIUPAFEMMINE?
fonte: DIRETTORE MARIOLINA SAVINO

Tene ‘e capille ricce ricce,
ll’uocchie ‘e brigante e ‘o sole ‘nfaccia,
ogne figliola s’appiccia si ‘o vede ‘e passa’…

PUNTO! 🙂

Questa mitica canzone di Carosone, sembra scritta per lui, GEORGE LEONARD, PRINCIPE DELLA SEDUZIONE (?), anche se lui nega con fare naturale, una evidenza, che seppur scompigliando cuori italiani e stranieri, in fondo gli fa onore.

Ormai i salotti televisivi sono pazzi di lui, e l’occhio del grande fratello ha colto ancora una volta nel segno, provocando reazioni di vario genere, nel pubblico variegato che ormai da un decennio, segue con passione le vicende dei giovani protagonisti.

Quello che fa riflettere, non è la bugia cronica del giovanotto bello e aitante, ma le tante signore e signorine che sembrano tutte sedotte e abbandonate.

Carmela, donna del sud, bella e solare, dal canto suo fa come Penelope aspettanto di riabbracciare il suo Ulisse, chiusa nel chiostro televisivo, mantenendo una dignità di signora di altri tempi, mentre fuori imperversa la bufera.

Ma in fondo, chi di noi donne nella vita, non ha conosciuto o non si è innammorata, sempre del più bugiardo degli uomini?
E noi eravamo fortunate nel poterci massacrare il cuore sui vetri degli amori impossibili, ma guardiamo al presente: quei maschi latini, impenitenti, quei personaggi mitici interpretati da Gassman o De Sica e ancor meglio da Marcello Mastroianni o Alberto Sordi, dove sono finiti?

Il mito dell’italiano core, canto, promesse, sesso e mandolino negli anni ha ceduto il passo, ha lasciato che le paure della crescita esponenziale delle donne prendesse il sopravvento, ha fatto sì che o’ bell uaglion, diventasse sempre più timido e solitario del “Uappo” sempre in cerca di avventure e cuori da infrangere.

Onore al merito dunque al bel George, che gioca finemente le sue carte, creando lavoro intorno a lui e per se stesso.

Il Folignate, scaltro e paravento, sa di piacere e come il calciatore vive della sua capacità di andare in goal, George gioca sulla seduzione, ammette, nega ma a casa porta risultati in soldoni!

Il fenomeno Leonard, più che oggetto di critiche sciocche e a volte superficiali, dovrebbe far riflettere sulla nostra società così confusa e piena di tante voci, così tante che è difficile fermarsi per riflettere e andare oltre lo specchio.

Lui non è l’uomo da sposare o con cui metter su famiglia, è la sua natura capricciosa, vanesia e brillante che non può dare garanzie.

Lo dico da donna matura e da madre, questo non vuol dire che non è  l’uomo che fa sognare, che incatena le donzelle alla speranza, dimenticando facilmente quanto promesso…perchè a furia di far promesse… la memoria qualche volta …inganna!

Adesso ha il cuore incatenato il bel George dalla femminea siciliana Carmela, e forse per un pò si sentirà appagato, felice, sazio, ma quanto tempo riuscirà a stare lontano da quel mondo femminile che tanto lo attira e lo coinvolge?

Non voglio entrare nel merito della coppia e del figlio (argomento troppo serioso da trattare in questo contesto da gossip), questo è un pezzo di colore, che da giorni mi gira in testa e che volevo scrivere, quindi va preso per quel che è, serio e faceto nel mare del pettegolezzo da evento televisivo.

Di sicuro Il Principe, come si è modestamente autonominato, ha il suo momento di gloria e speriamo di poterlo vedere sfilare nel Corteo Quintanaro di Giugno, in onore della sua città e dell’Umbria, e non lesineremo certo foto e commenti, per tanti mostri sbattuti in prima pagina almeno lui….O’ Sarracin ci fa sorridere e dimenticare per un momento i brutti pensieri!

‘O sarracino

Renato Carosone

Nisa – Carosone

Tene ‘e capille ricce ricce,
ll’uocchie ‘e brigante e ‘o sole ‘nfaccia,
ogne figliola s’appiccia si ‘o vede ‘e passa’…
‘Na sigaretta ‘mmocca,
‘na mano dint’ ‘a sacca
e se ne va smargiasso pe’ tutta a città…
(rit) O sarracino, o sarracino,
bello guaglione!
O sarracino, o sarracino,
tutte ‘e femmene fa suspira’…
E’ bello ‘e faccia
è bello ‘e core,
sape fa ‘ammore!
E’ malandrino,
è tentatore,
si ‘o guardate ve fa ‘nnammurà.
E na bionda s’avvelena,
e na bruna se ne more…
è veleno o calamita?
chisto ‘e femmene che ll’ fa?…
O sarracino, o sarracino,
bello guaglione!
E’ bello ‘e faccia,
è bello ‘e core,
tutte ‘e femmene fa ‘nnammura’!

(finale)
Ma ‘na rossa, ll’ata sera,
cu nu vaso e cu na scusa,
t’ha arrubbato anema e core…
sarracino, non si cchiù tu!
O sarracino, o sarracino,
bello guaglione!
o sarracino, o sarracino,
tutte ‘e femmene fa ‘nnammura’.
Sarracino, sarracino…


Ristorante San Lorenzo Spoleto

Fj- ANNO QUINTANARO…PARTE DAL 24 DI GENNAIO…E ALLORA …BUON ANNO!

gennaio 18, 2010 alle 9:49 pm | Pubblicato su CURIOSITA', eventi, FIERA DEI SOPRASTANTI 2008, fotojournal di Mariolina Savino, GIORNALINO DELLE PICCOLE UMBRIE, quintana, REDAZIONEJOURNAL, SEGNI BAROCCHI 2008, SITI COLLEGATI, società, tutto foligno | Lascia un commento
Tag: , , , ,
GIORNALINO PICCOLE UMBRIE
FOLIGNO
sabato 16 gennaio 2010
L’ANNO QUINTANARO…PARTE DAL 24 DI GENNAIO…E ALLORA BUON ANNO!
fonte: Redazione NETWORK UmbriaClick, SPOLETOCLICK

Mentre il 1° gennaio scandisce il nuovo anno di tutti i comuni mortali, il 24 gennaio segna il nuovo anno Quintanaro.
Si perchè proprio il 24 gennaio con la ricorrenza si San Feliciano, Santo Patrono della città, iniziano le uscite ufficiali dell’Ente Giostra.
Come tradizione vuole alla Solenne Celebrazione Eucaristica in cattedrale ed alla Processione parteciperà una delegazione dell’ente con in testa il Presidente dell’Ente Giostra, il Consiglio tutto e i Priori dei dieci Rioni affiancati dagli immancabili simboli della Quintana, il Gonfalone e le Bandiere rionali.
Appuntamente quindi a domenica 24 gennaio ore 11 per la Messa Solenne e alle 15.30 per la processione per le vie del centro storico

Non manca da dire altro che:
…Buon 2010 Quintanaro!

INSERZIONI UMBRIACLICK INFO

FJ-QUELLO CHE VUOI SAPERE FREE? LEGGI IL NETWORK FREE SPOLETOCLICK

settembre 5, 2009 alle 10:06 am | Pubblicato su contribuisci anche tu, CURIOSITA', quintana, REDAZIONEJOURNAL, SITI COLLEGATI, tutto foligno | Lascia un commento
Tag: , , , ,
Foligno
sabato 5 settembre 2009
PALIO DI RIVINCITA QUINTANA- UGO NESPOLO SVELA I SEGRETI DELL’OPERA
L’artista Ugo Nespolo svela i segreti dell’opera.

Amore o potere?
A palazzo Trinci la disputa fra avvocati e professori. La sentenza e’ l’indizione della giostra.

La tecnica è quella di un arazzo moderno,

Italia
venerdì 4 settembre 2009
ASCOM, UNICREDIT,CONFARTIGIANATO,CNA E CASARTIGIANI IN SOS IMPRESA ITALIA
Unicredit Group, Confcommercio, Confartigianato, Cna e Casartigiani hanno firmato l’accordo che avvia il progetto “Sos Impresa Italia” finalizzato al salvataggio nei prossimi sei mesi di circa diecimila piccole imprese a rischio di chiusura a causa delle difficoltà provocate
Umbria
venerdì 4 settembre 2009
VITIVINICOLTURA: SAGRANTINO, BLOCCO DI NUOVI IMPIANTI FINO AL 2012
Il divieto ad impiantare nuovi vigneti di Sagrantino doc rimarrà fino alla fine della campagna viticola 2011/2012. Lo ha stabilito la Giunta della Regione Umbria, su proposta dell’assessore all’Agricoltura Carlo Liviantoni, venendo incontro alla richiesta avanzata dal Consorzio dei

Perugia
venerdì 4 settembre 2009
LA PROVINCIA DI PERUGIA SCEGLIE QUALE TESTIMONIAL LA MARSCIANESE BACCAILLE
La Baccaille testimonial dell’Ente per i prossimi 4 anni

Un bello stemma raffigurante la Provincia di Perugia piantato sul davanti del casco che Monia Baccaille, campionessa italiana in carica di ciclismo su strada e su …

Spoleto
venerdì 4 settembre 2009
PASSEGGIANDO PER CORSO MAZZINI
LA SPOLETO CHE CI PIACE!
QUELLA VIVA, GARBATA, DOVE FRA VICOLI E CORSI, NEGOZI, BAR E TAVOLINI INCONTRI LA GENTE SEMPLICE CHE SI CONFONDE CON TANTI ARTISTI, DOVE IL LAVORO QUOTIDIANO
Valnerina
venerdì 4 settembre 2009
IL TARTUFO, UN RE INCONTRASTATO CHE GOVERNA I SAPORI DELLA TAVOLA
RE TARTUFO, UNA PRELIBATEZZA CHE IN UMBRIA HA AGGIUNTO SAPORE ALLA VISTA DI TANTA BELLEZZA NATURALE, L’OLFATTO E LE SENSAZIONI PARTICOLARI CHE NELLE MANI DEI CUOCHI DI OGNI GENERAZIONE, HANNO FATTO GRANDE LA
TODI
venerdì 4 settembre 2009
ARTE- L´INQUIETA LEGGEREZZA DELLA COMICITÀ

L´inquieta leggerezza della comicità

Cinema e pittura nell´arte di Natino Chirico

Todi, Palazzo del Popolo, Sala dell´Arengo

6-20 settembre 2009

Inaugurazione venerdì 5 settembre ore 18.30

Italia
giovedì 3 settembre 2009
COME TI GIRO LA FRITTATA, DIRETTORI CONTRO DIRETTORI
STRUMENTALIZZARE E FOMENTARE, MONTANDO CASI ENORMI O FARE IL PROPRIO DOVERE ATTENENDOSI ALLA PURA CRONACA, SENZA TENTARE DI SPINGERE VERSO UNA DIREZIONE O L’ALTRA L’OPINIONE PUBBLICA?

DAL PICCOLO VILLAGGIO ALLE GRANDI COMUNITA’, IL LAVORO …

Fj- PALIO DI SAN ROCCO…FESTA DI POPOLO QUINTANARO

agosto 31, 2009 alle 3:42 pm | Pubblicato su contribuisci anche tu, CURIOSITA', quintana, REDAZIONEJOURNAL, tutto foligno | Lascia un commento
FOLIGNO
lunedì 31 agosto 2009
…LO PALIO CHE SE CORRE CUM LI ASINI PER HONORE ET BONIFICATIONE DE LA CITÀ…
fonte: UFFICIO STAMPA QUINTANA

Appuntamento domani, martedi’ 1 settembre, ore 22
In piazza san Domenico.

“…lo Palio che se corre cum li asini per honore et bonificatione de la cità…”: è ovviamente il Palio di San Rocco e questa è la dicitura con cui anche in questa occasione l’Ente Giostra della Quintana presenta il tradizionale appuntamento organizzato dal Rione Cassero per domani, lunedì 1° settembre, alle ore 22 in piazza San Domenico. Inserito a pieno titolo nel cartellone ufficiale degli eventi collaterali della Giostra della Quintana di Foligno, il “Palio di San Rocco” è una di quelle manifestazioni entrate nel cuore dei folignati. E facile dunque prevedere che ancora una volta, domani sera ci sarà il gran pienone di sempre per assistere alla sfida tra i rioni nella goliardica Corsa dei Somari. In premio ci sarà il palio dipinto da Stefano Brunelli da assegnare al termine della gara articolata in due manches e in una finale.
In dettaglio ogni rione – che per l’occasione assumono una diversa denominazione – sarà rappresentato da tre popolani ed un somarello. Ad ogni manche prendono parte cinque rioni, dei quali i primi tre classificati accedono alla finale. A questa partecipano quindi sei rioni, dai quali al termine della curiosissima corsa esce il vincitore. “Siamo sempre molto soddisfatti per la riuscita del Palio di San Rocco – sottolinea il priore Giorgio Recchioni – siamo ben felici di creare un evento che diverte i quintanari di tutte le età, ma soprattutto i bambini. La gara poi è molto sentita tra i Rioni perché rappresenta la prima vera occasione di confronto in attesa della Giostra cavalleresca”.
E per la serata di mercoledì 2 settembre, vale a dire all’indomani del “Palio di San Rocco”, il chiostro dell’Auditorium San Domenico alle ore 21.15 farà da cornice allo spettacolo teatrale del regista Luciano Falcinelli “Platero e io”, tratto da “Platero y yo” di Juan Ramon Jimenez con Luca Tironzelli e Sandro Lazzeri alla chitarra; musiche di Eduardo Sainz de la Maza e disegni di Chiara Cardini. A proporre l’appuntamento è il rione Cassero del priore Giorgio Recchioni. L’ingresso sarà ad offerta e l’incasso verrà devoluto in favore del centro residenziale per anziani “Il Melograno”. “Platero – spiega il regista Luciano Falcinelli – è la semplicità, la purezza, la tranquillità, la pace fra l’uomo e la natura, quando l’uomo ritrova il rispetto e un po’ d’ordine e un acino di umanità”. Platero è un piccolo asino peloso e soave, tenero e affettuoso, col dorso argentato.
Luca Tironzelli è un giovane musicista perugino che dal 2004 ha intrapreso l’attività teatrale, inizialmente proprio sotto la guida di Falcinelli, quale naturale estensione dei propri interessi artistici. Dal 2007, insieme all’attore e regista Luca Sargenti, ha dato vita alla Compagnia Scaramante con la quale svolge un’intensa attività nel corso dell’anno.
Sandro Lazzeri, sardo di nascita, svolge una dinamica attività concertistica e nel 2002 ha fondato il gruppo Alvarez Guitar Quartet, con cui ha in attivo una lunga serie di concerti e registrazioni discografiche. Nel 2005 ha fondato il gruppo Cante Jondo per valorizzare e diffondere il repertorio spagnolo di Gabriel Garcia-Lorca. E’ docente di chitarra presso la Scuola media ad indirizzo musicale “Chocchi-Aosta” di Todi.

Chiara Cardini, perugina, collabora con vari studi di animazione realizzando molteplici e importanti serie tv e film d’animazione tra cui “La Gabbianella e il gatto”; realizza inoltre originali fumetti tra cui “Startrader” per la casa editrice La Scuola del Fumetto, “Chokemon” in collaborazione con l’Associazione Umbria Fumetto e il più recente “Grifolley”. Dal 200 lavoro come affermata illustratrice e fumettista in Blumy, azienda del Gruppo T&RB, una delle più importanti realtà del centro Italia.

torna indietro

Ristorante San Lorenzo Spoleto

I PIU’ LETTI PER INFO, NEWS, EVENTI- NETWORK UMBRIACLICK&SPOLETOCLICK, QUINTANA E TERRITORIO

giugno 13, 2009 alle 4:51 pm | Pubblicato su contribuisci anche tu, CURIOSITA', fotojournal di Mariolina Savino, quintana, REDAZIONEJOURNAL, società, tutto foligno | Lascia un commento
Tag: , , , , ,
Foligno
sabato 13 giugno 2009
L’AMBITO ROCCHETTO D’ORO AD UNA SARTORIA FOLIGNATE PER DUE COSTUMI DI QUINTANA

Due abiti della Giostra della Quintana di Foligno vincono primo premio “rocchetto d’oro” 2009

Anche quest’anno la sartoria Stefania Menghini di Foligno ha partecipato al concorso per sartorie d’epoca che si è tenuto

Foligno
sabato 13 giugno 2009
VENT’ANNI FA GIOCAVANO A QUINTANA ORA NE SONO PROTAGONISTI!
Trascorre il tempo e la Giostra della Quintana di Foligno si storicizza sempre di più, anche per quanto riguarda ruoli e personaggi. In questo 2009, ad esempio, sono ben venti anni che l’attore e regista Claudio Pesaresi è
Foligno
sabato 13 giugno 2009
NINA MORIC È OGGI A FOLIGNO OSPITE DELLA GIOSTRA DELLA QUINTANA

Nina Moric è oggi a Foligno ospite della Giostra della Quintana

Alle ore 17.30 sarà presso la parrucchiera di Walter Crucianelli, in via Piermarini; quindi per le ore 18 è attesa per un

Foligno
sabato 13 giugno 2009
UN’ONDA OCEANICA DI GENTE PER LE VIE DI FOLIGNO PER UN EVENTO CHIAMATO QUINTANA
SABATO 13 GIUGNO

Ore 10-17, Porta Romana
annullo postale speciale di Poste Italiane dedicato alla Quintana, bozzetto del professor Eros Donnini

Ore 21, Campo de li Giochi “Marcello Formica e Paolo

Spoleto
sabato 13 giugno 2009
CITTA’ IN SUBBUGLIO, IL BALLOTTAGGIO CORRE SUL FILO DELLA POLTRONITE
NON C’E’ CHE DIRE, LE ELEZIONI INFERVORANO GLI SPOLETINI, LI CONTRAPPONGONO, EMERGONO E DIVISIONI E LA POLTRONITE, (MALATTIA ATAVICA E INCURABILE DEL POLITICO VECCHIA MANIERA) COMINCIA A VACILLARE, MENTRE I GRILLINI FANNO UNA
Perugia
sabato 13 giugno 2009
UMBRIA JAZZ, NATA LA NUOVA FONDAZIONE, PRESIDENTE RENZO ARBORE, DIRETTORE CARLO PAGNOTTA
Costituita, a Palazzo Donini, alla presenza della Presidente della Regione Umbria Maria Rita Lorenzetti, la nuova Fondazione “Umbria Jazz”, con l’obiettivo di “assicurare continuità della manifestazione Umbria Jazz e sostenere e incrementarne lo sviluppo e la diffusione”. Della Fondazione
Foligno
sabato 13 giugno 2009
OGGI LA DIRETTA QUINTANA SU UMBRIA TV, TRG,SKY CON MANUELA MARINANGELI E CLAUDIO BIANCHINI

La Giostra della Quintana in diretta su Umbria TV, TRG, SKY

La Giostra della Quintana di Foligno verrà trasmessa in diretta televisiva OGGI, sabato 13 giugno, a partire dalle ore 21.30 sule frequenze di

Bevagna
venerdì 12 giugno 2009
MERCATO DELLE GAITE- IMMERSI NEL MEDIOEVO BEVANATE
Il Mercato delle Gaite farà ritornare ancora una volta a Bevagna scene e ambienti di un mondo antico. Nelle ultime due settimane di giugno nelle quattro Gaite, San Giovanni, San Giorgio, Santa Maria e San Pietro, si riscopriranno
Pagina successiva »

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.
Entries e commenti feeds.